×

Avviso

Il forum è in modalità di sola lettura.

Perchè è sbagliato essere atei

  • Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Utente bloccato
Di più
4 Anni 1 Mese fa #57692 da Guglielmo da Baskerville
Risposta da Guglielmo da Baskerville al topic Perchè è sbagliato essere atei

Yamuna ha scritto: ... il fatto di non credere al vangelo ( ad esempio ) non è assolutamente giustificato se vogliamo essere completamente neutri ( mentre la maggior parte pensa che non sia assolutamente giustificato crederci , ma è vero anche il contrario ) ....


Non ho ben capito se intendi dire che non è giustificato non credere al vangelo, volendo essere imparziali. Be', insomma, a voler essere davvero imparziali, se ci viene proposto un libro (anzi, una raccolta di libri, non dimentichiamolo) farciti di interventi soprannaturali, è invece giustificato farsi la domanda "ma sarà vero?".
Non mi piace per nulla parafrasare Biglino perché è un personaggio che per molti versi non ritengo attendibile, ma quando dice che non sappiamo nulla sulla Bibbia, ha per molti versi ragione.
Nel nostro linguaggio è addirittura diventato un modo di dire "questa cosa non è il vangelo", oppure "per noi è vangelo", come sinonimo di "verità incontrovertibile". Ma in realtà che cosa ne sappiamo noi di libri che sono stati tramandati per millenni, tradotti e poi ancora ritradotti, tramandati, modificati ed alterati, di cui esistono versioni canoniche, ma anche versioni che sono state rigettate come "apocrife" e in tutto questo noi ci affidiamo alle mani di chi ci ha preceduti come criterio di inclusione ed esclusione?

Ma anche se tutte le traduzioni, le copie e le scelte tra canonici ed apocrifi fossero state impeccabili, resta sempre da chiedersi se il testo originale sia attendibile, soprattutto per quanto riguarda gli eventi soprannaturali.

Tu parli da persona nata in Italia (credo), immersa da sempre in una cultura che considera il vangelo come "vangelo", ovvero qualcosa su cui non si discute.
Ma un aborigeno australiano considererebbe probabilmente i racconti del vangelo alla stregua di aneddoti, leggende o qualcosa di simile.

Anche volendo fermamente credere in un essere supremo e superiore, l'esistenza di un tale essere non equivale necessariamente a ciò che narra la Bibbia. Potrebbe trattarsi di qualcosa di completamente diverso.

C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Di più
4 Anni 1 Mese fa #57693 da vanoli
Risposta da vanoli al topic Perchè è sbagliato essere atei
L.ateismo è uno schiacciare di fenomeni.
Io partii dallo 0 assoluto fino a che sono tornato a casa . Ma prima sentivo che qualcuno voleva parlare con me.

Avere una religione può essere giusto. Ma anche avere un modo di approcciare il nostro papà ognuno è libero di seguirlo come gli pare

in paradiso si cade come dei bambini, ma questo non è un buon segno di fede difronte a tutti i fratelli
Di più
4 Anni 1 Mese fa - 4 Anni 1 Mese fa #57694 da 00001
Risposta da 00001 al topic Perchè è sbagliato essere atei

valle ha scritto:
Non ho ben capito se intendi dire che non è giustificato non credere al vangelo, volendo essere imparziali. Be', insomma, a voler essere davvero imparziali, se ci viene proposto un libro (anzi, una raccolta di libri, non dimentichiamolo) farciti di interventi soprannaturali, è invece giustificato farsi la domanda "ma sarà vero?".
Non mi piace per nulla parafrasare Biglino perché è un personaggio che per molti versi non ritengo attendibile, ma quando dice che non sappiamo nulla sulla Bibbia, ha per molti versi ragione.
Nel nostro linguaggio è addirittura diventato un modo di dire "questa cosa non è il vangelo", oppure "per noi è vangelo", come sinonimo di "verità incontrovertibile". Ma in realtà che cosa ne sappiamo noi di libri che sono stati tramandati per millenni, tradotti e poi ancora ritradotti, tramandati, modificati ed alterati, di cui esistono versioni canoniche, ma anche versioni che sono state rigettate come "apocrife" e in tutto questo noi ci affidiamo alle mani di chi ci ha preceduti come criterio di inclusione ed esclusione?

Ma anche se tutte le traduzioni, le copie e le scelte tra canonici ed apocrifi fossero state impeccabili, resta sempre da chiedersi se il testo originale sia attendibile, soprattutto per quanto riguarda gli eventi soprannaturali.

Tu parli da persona nata in Italia (credo), immersa da sempre in una cultura che considera il vangelo come "vangelo", ovvero qualcosa su cui non si discute.
Ma un aborigeno australiano considererebbe probabilmente i racconti del vangelo alla stregua di aneddoti, leggende o qualcosa di simile.

Anche volendo fermamente credere in un essere supremo e superiore, l'esistenza di un tale essere non equivale necessariamente a ciò che narra la Bibbia. Potrebbe trattarsi di qualcosa di completamente diverso.


Buongiorno Valle ,
No , no , io sono una mosca bianca che di cultura religiosa proprio non ne ha neanche un po' . Quindi non c'entra niente l'Italia . Era solo un ragionamento logico e filosofico , considerando che la mistificazione in questo mondo esiste in ogni settore .
Ciao e a presto
Ultima Modifica 4 Anni 1 Mese fa da 00001.
Di più
4 Anni 1 Mese fa #57695 da 00001
Risposta da 00001 al topic Perchè è sbagliato essere atei

vanoli ha scritto: L.ateismo è uno schiacciare di fenomeni.
Io partii dallo 0 assoluto fino a che sono tornato a casa . Ma prima sentivo che qualcuno voleva parlare con me.

Avere una religione può essere giusto. Ma anche avere un modo di approcciare il nostro papà ognuno è libero di seguirlo come gli pare


Buongiorno Vanoli , che piacere leggerti nuovamente . Spero avrai ancora delle cose da dirci .
A presto :)
Di più
4 Anni 1 Mese fa #57696 da MrKrueger
Risposta da MrKrueger al topic Perchè è sbagliato essere atei

KitCarson1971 ha scritto: Domanda: abbiamo davvero bisogno di una religione? Bisogna essere religiosi?

No, secondo me non ne abbiamo bisogno. Ma chi ha il terrore della morte e del nulla che secondo molte persone ne segue, si, in questo caso queste persone hanno bisogno di una religione. Qualsiasi essa sia, in quanto ricevono un qualche conforto e si tranquillizzano. Se avessimo tutti la certezza matematica, la prova indiscutibile della sopravvivenza dell'anima alla morte fisica, allora nessuno sentirebbe il bisogno di seguire questa o quella religione.

Non sempre ciò che l'occhio vede corrisponde alla realtà.
Ringraziano per il messaggio: KitCarson1971
Di più
4 Anni 1 Mese fa #57697 da 00001
Risposta da 00001 al topic Perchè è sbagliato essere atei

KitCarson1971 ha scritto: Buonasera Yamuna, mancano i tuoi interventi, quelli che più spiccatamente vertono verso "le cose divine".

Grazie e grazie a te per le discussioni interessanti .