×

Avviso

Il forum è in modalità di sola lettura.

1 novembre, il giorno della grande metafonia.

Di più
3 Anni 1 Mese fa #59421 da vanoli
Risposta da vanoli al topic 1 novembre, il giorno della grande metafonia.
da quello che mi hanno detto è proprio un ritrovo che si ripete solo in quel giorno e il 2 cosa che tra l'altro ho chiesto!
la festa dei morti è come se non esistesse, perchè non cè nessuno di morto e qui il punto.

@anathema il punto è questo che io non ho bisogno di niente per comunicare, mi bastano solo le orecchie.
come nel 2007 a lavoro stavo parlando da solo e uno alla mia destra mi ha detto che cosa pensava lui.

come mi è capitato pure con il mio amico nicola quando usci dal corpo del passante e si allontano
senza niente.

credo che sia perchè ho fatto il mio " primo percorso su ",però a 17 anni arrivolo spirito insegnante a parlarmi in camerà.
in sostanza io uso la metafonia, per pura conoscenza maggiore della scienza e per la curiosita che mi infittisce in se, anche se ho avuto risultati molto forti finora.
@gemini
uno spirito svincolato e slegato si può essere, ma ci sono alcuni casi dove sono intrappolati.
ossia dove la loro forza di volontà non è in grado di superare il loro posto::::::
cioè se l'evento è troppo forte per loro, rimangono li.
oppure si slegano dal mondo materiale e interagiscono con noi, per aiutarti ( se buoni ) o per ( rompere i :) ) quelli cattivi.
non ho contato quante occasioni io abbia avuto ma stando basso arrivo alla sessantina di spiriti e sto parlando di qua noi, su è un altro discorso.
l'ultimo esperimento mi è riuscito alla perfezione e mi ha fatto restare di ghiaccio in quanto si è fatto sentire il mio vicino di casa che ho anche sognato 3 giorni fa, deceduto pochissimno tempo fa.
ma pochi mesi dopo è decuto un altro vicino erano legati abbastanza cosi, pensai di fare metafonia in quanto, lo " andava a trovare sicuramente ".
la sera facendola mi ha risposto lui, il primo vicino ...... di ghiaccio.

in paradiso si cade come dei bambini, ma questo non è un buon segno di fede difronte a tutti i fratelli