×

Avviso

Il forum è in modalità di sola lettura.

App Echovox: cosa ne pensate?

Di più
3 Anni 5 Mesi fa #57371 da andrea24
Risposta da andrea24 al topic App Echovox: cosa ne pensate?
Mi sono interessato di evp da circa un anno, i metodi li ho provati un po' tutti. Dovrebbero essere questi:

1. Ghost box vera e propria: mai provata, pagare 80€ per una radiolina in scansione continua è una follia
2. App spirit box: ne ho provate tantissime, quelle che funzionano con l'eco sono quelle più affidabili come echovox o radiohack (gratis), ottimi risultati
3. Accendere un registratore in un ambiente senza rumori: in questo caso si accende un registratore in una stanza chiusa per cira un minuto, poi uso la funzione normalizza su audacity e riduco il rumore di circa 28db. Discreti risultati
4. Reverse radio americana: questo è uno dei metodi più interessanti, avvio un police scanner, metto in reverse e rallento a -35 con audacity, a volte applico pure il paulstretch a 1,1 o 1,2,

è interessante da notare che con il metodo del reverse, quando si registra con audacity da pc, si ha una differenza dello spettro tra canale destro e canale sinistro quando si ha una risposta coerente , nelle parti in cui non ci sono riscontri lo spettro non differisce tra canale destro e sinistro.
  • Eugenio_Bellone
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Utente bloccato
Di più
3 Anni 5 Mesi fa - 3 Anni 5 Mesi fa #57425 da Eugenio_Bellone
Risposta da Eugenio_Bellone al topic Re:App Echovox: cosa ne pensate?
Non concordo sul fatto che i cell non siano adeguato, in quanto, molto spesso ho ottenuto ottimi risultati utilizzando un vecchissimo telefono anni 2000. Ormai le capsule microfoniche di Smartphone sono di altissima qualità e sono supportati anche da un buon software. Comunque se si dispone di un registratore portatile e meglio usarlo, ma torno a ripetere, anche un cell di buona qualità funziona, con l'accortezza di metterlo in modalità offline. Saluti
Ultima Modifica 3 Anni 5 Mesi fa da Nyma.
Di più
3 Anni 5 Mesi fa #57428 da Gemini
Risposta da Gemini al topic Re:App Echovox: cosa ne pensate?

Eugenio_Bellone ha scritto: Non concordo sul fatto che i cell non siano adeguato, in quanto, molto spesso ho ottenuto ottimi risultati utilizzando un vecchissimo telefono anni 2000. Ormai le capsule microfoniche di Smartphone sono di altissima qualità e sono supportati anche da un buon software. Comunque se si dispone di un registratore portatile e meglio usarlo, ma torno a ripetere, anche un cell di buona qualità funziona, con l'accortezza di metterlo in modalità offline. Saluti


Beh qui non si mette in dubbio la tecnologia di un cellulare ai fini transcomunicativi bensí le app di dubbia natura che promettono risultati illusori. Non é tanto la qualità del dispositivo che conta...é inutile avere l' ultimo ritrovato in campo mobile se poi l' applicazione che dovrebbe permettere dei contatti é fallace. Ricordiamoci che la metafonia é si praticabile da tutti e nella metotologia piú congeniale per ognuno, ma i risultati tangibili li ottiene sempre chi ha doti medianiche piú sviluppate...e non si arrende ad eventuali primi risultati deludenti.

πνεύματος
Ringraziano per il messaggio: KitCarson1971
  • ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Utente bloccato
Di più
3 Anni 5 Mesi fa #57434 da ParanormalStudio Emiliano
Risposta da ParanormalStudio Emiliano al topic Re:App Echovox: cosa ne pensate?
Senza contare che ci sono apparecchi simili a questa "app per cellulare" che costano svariate migliaia di euro. Se un telefonino fosse uno strumento adeguato per fare quanto detto e se bastassero 20 euro di app per ottenere risultati in qualche modo plausibili, allora questi strumenti sofisticati non esisterebbero.

Forse davvero in quest'era social dove sembra che non possiamo dissociarci in alcun modo dal telefonino tanto da guardare un evento che sta dinnanzi a noi tramite il suo schermo anziché con i nostri occhi, stiamo sopravvalutando quell'aggeggio un po' troppo e sottovalutando noi stessi molto di più.

Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
Di più
3 Anni 5 Mesi fa #57436 da MrKrueger
Risposta da MrKrueger al topic Re:App Echovox: cosa ne pensate?

ParanormalStudio Emiliano ha scritto: Senza contare che ci sono apparecchi simili a questa "app per cellulare" che costano svariate migliaia di euro. Se un telefonino fosse uno strumento adeguato per fare quanto detto e se bastassero 20 euro di app per ottenere risultati in qualche modo plausibili, allora questi strumenti sofisticati non esisterebbero.

Un attimo però. il fatto che ci sono apparecchi professionali che costano anche migliaia di euro, non vuol dire che siano necessariamente più utili di una app da 20 euro o anche gratuita. Ricordiamoci che in questo campo di applicazione non esistono sicurezze, non esistono linee guida universalmente riconosciute, quindi in realtà si potrebbero ottenere anche ottimi risultati con una radiolina cinese di 2 euro, tanto per fare un esempio.
Prendiamo in esame ad esempio, per le ricerche dei fenomeni paranormali, il famoso K2. è un rilevatore di campo elettromagnetici, giusto? Costa poche decine di euro. Allo stesso tempo ci sono apparecchi "professionali" che costano diverse centinaia di euro. Quindi dovremmo dire che il K2 è inutile, altrimenti non avrebbe senso l'esistenza di altri apparecchi molto più completi e professionali?
Credo che in questo campo poco conta lo strumento adoperato, tutto può rivelarsi utile come inutile, quindi non resta che continuare a provare e trarre ognuno le proprie conclusioni in base ai risultati ottenuti, in un senso o nell'altro.

Non sempre ciò che l'occhio vede corrisponde alla realtà.
Di più
3 Anni 5 Mesi fa #57438 da KitCarson1971
Risposta da KitCarson1971 al topic Re:App Echovox: cosa ne pensate?

MrKrueger ha scritto: Credo che in questo campo poco conta lo strumento adoperato, tutto può rivelarsi utile come inutile, quindi non resta che continuare a provare e trarre ognuno le proprie conclusioni in base ai risultati ottenuti, in un senso o nell'altro.


Sembrerò di parte, ma condivido appieno. Il "mezzo", di per sè, conta relativamente. E' sempre la disponibilità e la capacità di chi si avvicina al "ponte" che determina il risultato.
Ringraziano per il messaggio: Gemini, MrKrueger